Shaqiri e Kovacic mimano la bandiera dell’Albania. E scoppia il caso

Guai in vista per Mateo Kovačić e Xherdan Shaqiri: è spuntata infatti una foto che ritrae i due giocatori dell’Inter, più una terza persona, facendo il simbolo della bandiera dell’Albania.

Una foto che ha fatto il giro della rete e non solo: la questione è prettamente politica e, come tale, rischia di avere gravi ripercussioni soprattutto se venisse dimostrata la volontà irrisoria del gesto dei due calciatori interisti.

La posizione delle mani mima infatti l’aquila a due testa, simbolo dell’Albania e dalla connotazione negativa in Serbia: tra le due nazioni non scorre buon sangue. Colpa di un contesto storico e politico particolarmente incandescente, e che era sfociato nell’ultima gara tra le due nazionali in una vera e propria rissa. Shaqiri, svizzero di origine kosovara, e Kovačić, croato nato in Austria, potrebbero insomma incappare in seri guai. Stando ai media serbi, inoltre, proprio l’amicizia tra i due non sarebbe vista di buon occhio dai due serbi che militano assieme a loro nell’Inter: Nemanja Vidić e Zdravko Kuzmanović.

kovacic_shaqiri

C’è però anche chi getta benzina sul fuoco: stando a Portaloko.hr, quotidiano croato, i due compagni di squadra nerazzurri avrebbero fatto quel gesto in maniera del tutto casuale. Soprattutto per quanto riguarda il loro connazionale Kovačić, il cui sorriso sarebbe inequivocabilmente un indizio di innocenza. Il portale smentisce anche che tra Shaqiri ed i due serbi non ci sia stato feeling, come vociferato da alcuni media serbi. Insomma, la questione è esplosa solo da poche ore, ma pare destinata a far parlare di sé ancora per lungo tempo.

Comments

comments

You might also like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *